Pier78

I 20 migliori cantanti di ogni tempo, secondo LA Weekly

Freddie Mercury

Qualche giorno fa il magazine di Los Angeles LA Weekly ha stilato la classifica dei 20 più grandi cantanti di ogni tempo.

Come viene spiegato ad inizio articolo, dev’essere ancora inventato uno strumento musicale che possa paragonarsi alla voce umana. I grandi cantanti con una sola nota riescono a trasmettere emozioni e trasformano delle semplici parole in testi profondi che nessuna corda di una chitarra o violino e nessun tasto di pianoforte riescono ad eguagliare.

Nella classifica di LA Weekly, la scelta dei venti cantanti va oltre la tecnica e la portata ma prende in considerazione altri fattori quali l’espressività, il fraseggio, l’originalità, la capacità di stare sul palco a coinvolgere il pubblico. Naturalmente, la redazione se l’aspettava, ci sono state diverse critiche, quel cantante è davvero migliore dell’altro? Forse no, questo genere di classifiche lasciano il tempo che trovano, non servono a discutere sulla grandezza di ogni interprete ma danno soddisfazione se, il primo posto, è occupato proprio da uno dei tuoi preferiti.

Ecco la classifica dei più grandi cantanti secondo LA Weekly:

20. Ronnie James Dio

19. Mariah Carey

18. Diamanda Galas

17. Marvin Gaye

16. Ella Fitzgerald

15. Prince

14. Maria Callas

13. James Brown

12. Jimmy Scott

11. Elvis Presley

10. Ann Wilson

9. Amy Winehouse

8. Michael Jackson

7. Frank Sinatra

6. Janis Joplin

5. Billie Holiday

4. Nusrat Fateh Ali Khan

3. Axl Rose

2. Aretha Franklin

1. FREDDIE MERCURY

Il canto non riguarda solo le note che si possono raggiungere ma considera anche la capacità di utilizzare la propria voce. Nessuno, in questo modo, è stato più grande di Freddie Mercury. La sua sorprendente gamma vocale e la voce potente gli hanno permesso di affrontare generi diversi, dal rock al folk, dalla lirica al funk, interpretandoli con il suo timbro e con il suo stile.

Freddie Mercury era più che un grande cantante. La sua voce coinvolgeva il pubblico in massa e sapeva invitare al ballo, divertire o far commuovere grazie alla sua grande flessibilità nel saper interpretare canzoni di ogni genere che hanno coinvolto sportivi, romantici, sognatori, ribelli.

Ora, a quasi 25 anni dalla sua prematura scomparsa, la sua voce è ancora in grado di ipnotizzare gli amanti della musica. Freddie Mercury va ascoltato fino a che farà male il cuore sapendo che non ci sarà mai un altro Freddie Mercury.

Pier

Mi chiamo Pierpaolo ma per tutti, da sempre, sono Pier. L'anagrafe dice che io sia nato - come suggerisce il sito - nel 1978 ma spesso ho dei dubbi. Da sempre sono appassionato di tecnologia. Nel 2005 mi sono innamorato di Apple e da allora non ho mai smesso di seguirla.
Sono editor su iSpazio, il primo blog italiano del mondo Apple per cui pubblico notizie e redazionali.
Sono papà di Leonardo, il mio amore più grande.
Le mie altre passioni sono la lettura e la scrittura. Mi piace la musica e il calcio. Tifoso della Juventus, sono stato arbitro di calcio, cosa che mi ha permesso di mettere un po' da parte il tifo e vedere lo sport da un'altra angolazione.

Seguimi su Instagram

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.