Pier78

Mamihlapinatapai, una parola difficile per tutti i sensi

mamihlapinatapai

Mamihlapinatapai è una di quelle parole che lasciano interdetti. Non solo per la sua pronuncia e per la difficoltà di memorizzazione ma per la forza che contiene nel suo significato.

Intanto va detto che la parola appartiene alla lingua degli Yamana, una popolazione quasi estinta originaria della zona meridionale della Terra del Fuoco, vicino a Capo Horn.

Il nome Yamana significa semplicemente “gente” mentre l’alternativa con cui sono conosciuti gli appartenenti a questa tribù – Yaghan – identifica gli originali appartenenti alla specifica zona del canale Murray e venne loro assegnato dal missionario Thomas Bridges.

Tornando alla parola Mamihlapinatapai, è una di quelle più difficili da tradurre nella nostra lingua e in un solo vocabolo esprime un concetto meraviglioso.

Descrive quel particolare momento tra due persone che «si guardano reciprocamente negli occhi, sperando che l’altra persona faccia qualcosa che entrambi desiderano ardentemente, ma che nessuno dei due vuole fare per primo».

E’ semplicemente stupendo e il solo pensare a quell’istante, magico, evoca emozioni incredibili che fanno andare il cuore in visibilio come quando io guardo te anche se

Esistono poche altre parole con una forza del genere ma nessuna che possa descrivere un momento così unico e prezioso in cui il desiderio è tangibile.

Ho scritto che la parola è difficile per tutti i sensi. Non è un errore,Mamihlapinatapai è una parola difficile non in tutti i sensi ma proprio per tutti i sensi, vista, udito, tatto…

Pier

Mi chiamo Pierpaolo ma per tutti, da sempre, sono Pier. L'anagrafe dice che io sia nato - come suggerisce il sito - nel 1978 ma spesso ho dei dubbi. Da sempre sono appassionato di tecnologia. Nel 2005 mi sono innamorato di Apple e da allora non ho mai smesso di seguirla.
Sono editor su iSpazio, il primo blog italiano del mondo Apple per cui pubblico notizie e redazionali.
Sono papà di Leonardo, il mio amore più grande.
Le mie altre passioni sono la lettura e la scrittura. Mi piace la musica e il calcio. Tifoso della Juventus, sono stato arbitro di calcio, cosa che mi ha permesso di mettere un po' da parte il tifo e vedere lo sport da un'altra angolazione.

Seguimi su Instagram

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.