Pier78

Fumatori, cosa cambia da quest’anno

La vita per i fumatori si complica a partire da quest’anno. Oltre che per la salute, anche per le nuove regole imposte dalla direttiva del Parlamento Europeo.

Il fumo fa male ma non alle casse dei vari governi e così, per far sembrare che la salute dei cittadini sia importante, ecco una serie di nuove regole che saranno attive dal 2 febbraio 2016.

Saranno vietate le sigarette o il tabacco aromatizzati o con additivi che danno ai fumatori l’impressione che la boccata produca benefici per la salute o minori rischi.

Il decreto prevede il divieto della vendita dei pacchetti di sigarette da dieci perché hanno un costo inferiore rispetto al normale pacchetto e quindi sarebbero più accessibili ai fumatori di giovane età.

Sui pacchetti sarà stampata la scritta «Il fumo uccide, smetti subito» e la quantità di elementi cancerogeni presenti nel fumo del tabacco, accompagnati da una foto decisamente forte tra quelle di questo elenco. La superficie del pacchetto dovrà essere coperta dall’immagine e dall’avvertimento per il 65% e i tabaccai dovranno fare in modo di non nascondere le foto e le diciture ai fumatori in fase di acquisto.

Il decreto vieta la vendita di tabacco per uso orale, da masticare o tenere in bocca.

Le sigarette elettroniche con nicotina non potranno essere vendute ai minorenni e dovranno avere diversi requisiti di sicurezza perché i bambini non possano utilizzarle. La nicotina avrà il limite massimo che non deve superare i 20 mg/ml.

I tabaccai che vendono tabacco ai minori potranno ricevere una multa tra i 500 e i 3000 euro con sospensione di 15 giorni della licenza. In caso di recidiva la sanzione si ripete e raddoppia la multa con revoca della licenza.

In auto sarà vietato fumare in presenza di minori, donne in gravidanza o nelle zone esterne di ospedali ed istituti di ricovero.

Pier

Mi chiamo Pierpaolo ma per tutti, da sempre, sono Pier. L'anagrafe dice che io sia nato - come suggerisce il sito - nel 1978 ma spesso ho dei dubbi. Da sempre sono appassionato di tecnologia. Nel 2005 mi sono innamorato di Apple e da allora non ho mai smesso di seguirla.
Sono editor su iSpazio, il primo blog italiano del mondo Apple per cui pubblico notizie e redazionali.
Sono papà di Leonardo, il mio amore più grande.
Le mie altre passioni sono la lettura e la scrittura. Mi piace la musica e il calcio. Tifoso della Juventus, sono stato arbitro di calcio, cosa che mi ha permesso di mettere un po' da parte il tifo e vedere lo sport da un'altra angolazione.

Seguimi su Instagram

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.