Pier78

Borges, l’amicizia e un’altra pessima figura di Renzi

Renzi non prende ancora il nuovo aereo di Stato, va in Argentina e cerca consensi e simpatie citando Borges ma scivolando sull’ennesima brutta figura.

Va’ a sapere chi sia prodigato nell’andare a cercare su internet qualcosa che potesse risultare d’effetto, forse qualcuno del suo staff, forse il Presidente stesso. Quale testo più significativo che una poesia sull’amicizia per far sentire vicine due nazioni?

E allora si legga uno stralcio di questo testo sull’amicizia, la migliore parola per descrivere la storia di popoli diversi.

No puedo darte soluciones para todos los problemas de la vida,
ni tengo respuestas para tus dudas o temores,
pero puedo escucharte y compartirlo contigo.
No puedo cambiar tu pasado ni tu futuro.
Pero cuando me necesites estaré junto a ti.
No puedo evitar que tropieces.
Solamente puedo ofrecerte mi mano para que te sujetes y no caigas.
Tus alegrías, tus triunfos y tus éxitos no son míos.
Pero disfruto sinceramente cuando te veo feliz.
No juzgo las decisiones que tomas en la vida.
Me limito a apoyarte, a estimularte y a ayudarte si me lo pides.
No puedo trazarte limites dentro de los cuales debes actuar,
pero si te ofrezco el espacio necesario para crecer.
No puedo evitar tus sufrimientos cuando alguna pena te parta el corazón,
pero puedo llorar contigo y recoger los pedazos para armarlo de nuevo.
No puedo decirte quien eres ni quien deberías ser.
Solamente puedo quererte como eres y ser tu amigo.
En estos días pensé en mis amigos y amigas,
entre ellos, apareciste tu.
No estabas arriba, ni abajo ni en medio.
No encabezabas ni concluías la lista.
No eras el numero uno ni el numero final.
Y tampoco tengo la pretensión de ser el primero,
el segundo o el tercero de tu lista.
Basta que me quieras como amigo.

Peccato che la collezione di errori in 25 righe sia quasi da guinness dei primati. Prima di tutto il poema non è del poeta argentino. Il testo circola in rete da qualche anno in forma anonima ma qualcuno ha voluto che fosse attribuita a Borges. E naturalmente Renzi, o chi per lui, c’è cascato. E insiste, come si può sentire nell’estratto.

«Credo che queste siano parole di rara intensità rispetto all’amicizia. E’ l’amicizia che Borges provava attraverso la letteratura…»

Ma se al peggio non c’è limite, ecco che oltre a non essere una poesia di Borges, Renzi – o chi per lui – le attribuisce un titolo (poema al amistad) che nella realtà nemmeno esiste. La pronuncia è sbagliata e gli accenti sono sbagliati. Non serve nemmeno essere degli esperti per capirlo.

Certo che se prendi un testo da internet e non sei sicuro al 100% della paternità, andando a giocare in casa del poeta, evita ogni riferimento. Come se Mauricio Macri (Presidente dell’Argentina) venisse in Italia e parlando al cospetto di una qualsiasi platea nostrana, volesse citare Amico di Dante Alighieri con i celebri versi «resta amico accanto a me, resta e parlami di lei se ancora c’è…».

Pier

Mi chiamo Pierpaolo ma per tutti, da sempre, sono Pier. L'anagrafe dice che io sia nato - come suggerisce il sito - nel 1978 ma spesso ho dei dubbi. Da sempre sono appassionato di tecnologia. Nel 2005 mi sono innamorato di Apple e da allora non ho mai smesso di seguirla.
Sono editor su iSpazio, il primo blog italiano del mondo Apple per cui pubblico notizie e redazionali.
Sono papà di Leonardo, il mio amore più grande.
Le mie altre passioni sono la lettura e la scrittura. Mi piace la musica e il calcio. Tifoso della Juventus, sono stato arbitro di calcio, cosa che mi ha permesso di mettere un po' da parte il tifo e vedere lo sport da un'altra angolazione.

Seguimi su Instagram

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.