Pier78

12 semplici metodi per migliorare la potenza del proprio cervello

cervello
Dodici metodi semplici e naturali per aumentare la brillantezza del proprio cervello e aumentare la produttività.

Tutti vorremmo risultare brillanti, non solo nelle conversazioni tra amici ma anche per conquistare un posto di lavoro, superare un’interrogazione o sentirsi meglio con noi stessi. Ci sono diversi metodi per aumentare la potenza del cervello e in questo post ne vengono elencati dodici, tra i più semplici da adottare.

1. Dormire a sufficienza

Aumentare le ore di sonno e dormire a sufficienza consente alla mente di funzionare meglio. Se privata del sonno, la nostra testa è stanca e appare in ritardo, influenzando negativamente la creatività, il pensiero, le funzioni cognitive, la capacità di risolvere problemi e la memoria.

Sono raccomandate almeno 8 ore di sonno per gli adulti, un tempo utile per mantenere attivo il cervello. Prima di dormire sarebbe bene evitare l’uso di smartphone, tablet e computer che stimolano troppo l’attività cerebrale e causano insonnia. Una recente ricerca ha anche dimostrato che i sonnellini di un’ora durante il giorno possono essere salutari.

2. Svolgere una regolare attività fisica

L’esercizio fisico aiuta ad ossigenare il cervello, facendolo rendere al meglio. L’attività fisica migliora anche l’umore generale e protegge le cellule del corpo. Danza, arti marziali, passeggiate a ritmo sostenuto, palestra, bicicletta aumentano la frequenza cardiaca e, di conseguenza, l’apporto di sangue al cervello, tenendolo in salute.

3. Alimentazione corretta per il cervello

Non si tratta solo di mangiare, ma di mangiare bene. Verdure a foglia verde, pesci, cereali, funghi, noci, uova, pomodori sono alcuni dei cibi più adatti per stimolare l’attività cerebrale, uniti ad almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno. Gli alimenti ricchi di Omega-3, magnesio e carboidrati complessi forniscono alla testa una marcia in più.

4. La meditazione per concentrarsi

Uno dei grandi benefici della meditazione è il suo impatto positivo sulle funzioni cerebrali. La meditazione aiuta a lavorare meglio migliorando consapevolezza e concentrazione. Basta anche solo un quarto d’ora al mattino, in un luogo tranquillo, per dedicarsi ad esercizi di respirazione.

La meditazione riduce lo stress e l’ansia, ritarda il declino cognitivo e previene malattie come demenza, Alzheimer e Parkinson.

5. Ridurre lo stress

Se D’Annunzio suggeriva “Ricorda di osare sempre”, per il cervello invece è utile ricordarsi di rilassarsi, il più possibile. Lo stress causa perdita della memoria e distruzione delle cellule cerebrali. Per rilassarsi basta uscire con gli amici, organizzare qualcosa di divertente con la famiglia, leggere un libro, insomma qualcosa che liberi la mente per un po’ di tempo.

6. Imparare una nuova lingua o dedicarsi ad un hobby

Imparare una seconda lingua, seguire un corso di fotografia o di ricamo, suonare uno strumento musicale può essere un modo valido per aumentare la potenza del cervello perché migliora la capacità di concentrazione, di ascolto e pensiero critico.

7. Ascoltare e comunicare

Quando si è coinvolti in un’attività pubblica che prevede comunicazione, vengono stimolate le capacità di ascolto e attenzione, portando a focalizzarsi su quanto venga detto. Ascoltare senza fretta di sentire tutto permette alle parole di entrare nella testa e sviluppano la capacità di dare una risposta partecipativa corretta o, almeno, coerente.

8. Respiri profondi e regolari

La respirazione profonda aiuta ad aumentare il flusso di sangue e i livelli di ossigeno al cervello e, come l’olio nel motore, gli consente di funzionare senza intoppi.

9. Aromaterapia

Un’altro aspetto da considerare è l’applicazione di olii sulla pelle o profumazioni ambienti all’essenza di rosmarino per aumentare la prontezza mentale, menta piperita o olio al basilico per stimolare l’attenzione, pervinca e ginseng per le funzioni cognitive.

10. Dimenticare il multi-tasking

Bisognerebbe concentrarsi su una cosa alla volta. Alcune persone credono e forse riescono ad essere multi-tasking, ovvero in grado di fare più cose contemporaneamente. Se nel breve termine questo porta ad effetti positivi, bisogna considerare anche il rovescio della medaglia.

Il cervello ha bisogno di circa 8 secondi per elaborare un’informazione. Quindi parlare al telefono mentre si sta preparando alla cena potrebbe portare a compiere male una delle due cose (una risposta affrettata o sbagliare le dosi di sale nel pasto).

11. Organizzare lo spazio personale

Se la zona che si occupa abitualmente è in uno stato confusionale, probabilmente lo sarà anche la testa col rischio di dimenticare dove sono le cose. Organizzare gli spazi potrebbe risultare l’idea vincente, ordinare il piano di lavoro, la scrivania, l’ufficio stimola il cervello durante e dopo le operazioni, rendendo tutto più armonico.

12. Pensare e parlare positivamente

Anche se potrebbe sembrare strano, parlare e pensare in modo positivo riguardo sé stessi migliora lo stile di vita. Credere in sé stessi, nelle proprie capacità cerebrali porta ad ottenere affermazioni in ogni campo.

Impegnarsi in tutti o in alcuni degli esercizi elencati sicuramente non farà male anzi, al contrario, potrebbe apportare qualche beneficio al cervello e alla vita quotidiana.

Pier

Mi chiamo Pierpaolo ma per tutti, da sempre, sono Pier. L'anagrafe dice che io sia nato - come suggerisce il sito - nel 1978 ma spesso ho dei dubbi. Da sempre sono appassionato di tecnologia. Nel 2005 mi sono innamorato di Apple e da allora non ho mai smesso di seguirla.
Sono editor su iSpazio, il primo blog italiano del mondo Apple per cui pubblico notizie e redazionali.
Sono papà di Leonardo, il mio amore più grande.
Le mie altre passioni sono la lettura e la scrittura. Mi piace la musica e il calcio. Tifoso della Juventus, sono stato arbitro di calcio, cosa che mi ha permesso di mettere un po' da parte il tifo e vedere lo sport da un'altra angolazione.

Seguimi su Instagram

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.